Seleziona una pagina
Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

  • Questo evento è passato.

Il posto della favole – omaggio a Gianni Rodari a cura di Giulia Traversi e Serena Di Sanzo Illustrazione di Daria Palotti Stagione 2018/2019

1 novembre 2018 @ 16:00 - 31 marzo 2019 @ 18:00

Il posto della favole – omaggio a Gianni Rodari
a cura di Giulia Traversi e Serena Di Sanzo
Illustrazione di Daria Palotti
Stagione 2018/2019

Le favole dove stanno?
Ce n’è una in ogni cosa:
nel legno, nel tavolino, nel bicchiere, nella rosa
La favola sta lì dentro da tanto tempo, e non parla:
è una bella addormentata e bisogna risvegliarla…
Ma se un principe, o un poeta, a baciarla non verrà
Un bimbo la sua favola invano aspetterà.
Gianni Rodari

21 OTTOBRE
Solo una favola / Policardia Teatro
regia Andrea Elodie Moretti
con Andrea Tassinari, Filippo Cancellotti, Andrea Aquilante, Simone Sommariva, Alessio Forli

Nato da un lungo lavoro su racconti, favole e storytelling, questo spettacolo narra, in modo interattivo, di alcune tra le più celebri
favole e fiabe della cultura popolare, spaziando da Esopo ai fratelli Grimm, con musica dal vivo originale e strumenti in scena. Torneranno amici come Hansel e Gretel ma questa volta in un bosco con semafori e passanti strampalati ed eruditi, il gatto con gli stivali, multilingue e attento agli accessori e altri ancora.

25 NOVEMBRE
Foffo fa magie favolose / Ass. Olifante
Liberamente tratto da Fiabe Toscane vol 1 di Carlo Lapucci (La Fiaba di Monachetto)
Racconto inedito, regia e burattinaia: Eva Malacarne
Burattinaio: Gino Cei
Regia tecnica: Andrea Fioravanti

Foffo , un povero trovatello e come se non bastasse anche tonto…riesce, grazie alle magie del mago Pino a sconfiggere i pregiudizi e
soprattutto la terribile Regina…ma tutto questo solo dopo aver passato grossi guai e fughe rocambolesche dai soldati grattugioni!

9 DICEMBRE
Biancaneve / Teatro Del Carretto
da F.lli Grimm
Adattamento e regia MARIA GRAZIA CIPRIANI
Scene e costumi GRAZIANO GREGORI
Con Maria Teresa Elena, Giacomo Pecchia, Giacomo Vezzani, Jonathan Bertolai

Il tessuto narrativo si fa gioco scenico, attraverso il contrasto di universi che nasce dal rapporto tra attori e creature in cartapesta,
personaggi veri ed oggetti smisurati o lillipuziani, verità della materia e finzione del co

GENNAIO
Performance a cura di Zaches Teatro

3 FEBBRAIO
Cantastorie dei racconti raccolti
storie che i nostri nonni ascoltavano nelle vecchie veglie della campagna toscana
con Alice Casarosa e Daniele Tamberi

Storie che i nostri nonni ascoltavano nelle vecchie veglie della campagna Toscana.

Febbraio- Marzo: un mese dedicato a Gianni Rodari

FEBBRAIO
Favole al telefono / Bluemotion
un ambiente ispirato a Gianni Rodari adatto dai 6 ai 158 anni

FAVOLE AL TELEFONO è il nome di un’opera di Gianni Rodari ricca di storie che sanno di libertà, di gioia e di fantasia. Noi amiamo queste favole e le trasformiamo in un ambiente dove si racconta per telefono. Una reception e una sala d’attesa piena di voci, colori e libri dove aspettare. Un teatro con 15 telefoni con cui chiamare e rispondere per farsi raccontare una favola e 15 centralinisti nascosti che daranno voce a queste storie.

31 MARZO
Servizio Favole / Tedecà
Liberamente ispirato a Gianni Rodari
Testo e regia SIMONE SCHINOCCA
Scenografie e costumi SARA BRIGATTI
Coordinamento tecnico GIUSEPPE VENUTI
Con VALENTINA AICARDI, FRANCESCA CASSOTTANA, GIULIA GUIDA, VALENTINA RENNA

Nell’elenco telefonico mancano molti numeri di pubblica utilità, tra queste un servizio di racconto favole che dovrebbe figurare
accanto a quello dei pompieri. Quattro bambine si trovano in una stanza e, attraverso diversi oggetti di uso quotidiano, costruiscono mondi strampalati. Il messaggio di ogni microstoria è difatti l’elaborazione dell’errore come possibile strumento di apprendimento e maturazione della personalità dei bambini, fermi in alcuni casi nell’inazione per paura di sbagliare.

14 APRILE presso L’Ortaccio
A merenda con FOSCA #5 Barbablù
INSTALLAZIONE PERFORMATIVA a tema letterario per bambini e non a cura di Fosca ideazione Katiuscia Favilli e Cristina Abati
e con Cristina Abati, Silvia Sieni, Carlo Salvador, Tommaso Damianou (chitarra elettrica)

Barbablù è una fiaba scritta a fine settecento ma colpisce per la modernità dei suoi contenuti, non tanto per la sua lettura più
immediata, il maschile in relazione al femminile, ma principalmente per ciò che l’orco innesca nella protagonista: rompere il limite e affrontare l’ignoto. Si rompe il limite imposto, si scende negli abissi. Quel limite affrontato e superato permette alla protagonista di riscoprire e di ritrovare ricchezze e forza e l’autonomia e la libertà per poterle usare.

MAGGIO
Antitesi Teatro Circo

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 16.00
Il prezzo del biglietto è 7 euro (è consigliata la prenotazione)
Abbonamento tutta la stagione 48 euro
Info e prenotazioni: teatrodiviaverdi@gmail.com

 

Dettagli

Inizio:
1 novembre 2018 @ 16:00
Fine:
marzo 31 @ 18:00