Agrinfesta


Giunta ormai alla sua 105a edizionel’Agrifiera di Pontasserchio si conferma come una delle fiere agricole più quotate e importanti della Toscana e non solo.
L’ultima edizione ha visto la presenza di 200 Aziende, la realizzazione di oltre 90 tra spettacoli e convegni, e soprattutto la partecipazione di circa 110.000 persone, e l’edizione di quest’anno non si preannuncia certo da meno, caratterizzandosi come una vetrina in grado di attirare l’attenzione non solo della popolazione locale, ma di quella di tutta la Toscana.

Lo scorso anno l’Agrifiera ha presentato una grande novità, l’AGRinFESTA: un po’ locale all’aperto, un po’ vero e proprio festival, l’AGRinFESTA si è svolta nel Parco della Pace di Pontasserchio negli stessi giorni dell’Agrifiera, ospitando, come ogni festival che si rispetti, un ampio e variegato insieme di eventi e attività: dai concerti di Gatti MèzziBetta Blues SocietyManu PhlColapesce, ai dj-set di Rozza e Lucia e Meo-Dj, dal burlesque di Lily De Non a diversi appuntamenti legati alla danza e allo sport, come le esibizioni di taekwondo e karate, lo spettacolo di danza contemporanea Deserto Bianco, o lamilonga di tango a cura del Centro Nagual di Pisa. Tutto questo accompagnato da vini localibirre artigianali e un menù gastronomico all’insegna del chilometro zero.

Quest’anno, in concomitanza con l’Agrifiera, si svolgerà la seconda edizione dell’ AGRinFESTA, in continuità con la formula dello scorso anno, ma non senza grandi novità. Quest’anno la giornata dedicata allo sport vedrà ad esempio la presenza straordinaria diMauro Sarmientoargento nel TaekWonDo alle olimpiadi di Pechino 2008, bronzo a quelle di Londra del 2012. Il 25 aprile ci saranno inoltre gli Arawakgruppo raggae che viene dalla Sardegna e che ha vinto il festival internazionale Rototom Sunsplash. E poi spettacoli ed esibizioni a cura di associazioni e realtà artistiche del territorio, come la scuola di ballo Ciclone Latinol’associazione culturale Il Gabbiano, il Centro Nagual. E ancora concerti, con la Faberband, i Batubanda e tanti altri. L’allestimento dello spazio sarà inoltre realizzato attraverso un contest artistico il cui tema è l’ecosostenibilità: raccoglieremo proposte per allestire creativamente l’area dell’AGRinFESTA attraverso l’utilizzo di materiali di recupero. Le migliori proposte verranno realizzate ed esposte durante la manifestazione

Anche quest’anno AGRinFESTA non è solo sinonimo di musicaspettacoli e arte, ma anche di enogastronomia basata sul concetto di filiera corta e metodi di produzione sostenibili: un menù completamente rinnovato vi proporrà panini, piatti caldi e freddi, vini e birre artigianali, il tutto a base di prodotti prevalentemente locali.

L’AGRinFESTA è tutto questo: Esperienza, Tradizione, Viaggio e Innovazione.

Vedi il resto sull’edizione 2013: www.agrinfesta.it